La Compagnia Dei Guitti


Vai ai contenuti

Busis Mateš e Matarans

foto > Spettacoli > Guitti



Busis Mateš e Matarans
Volantino e Programma di sala



IL PROGETTO
L'idea nasce da due sceneggiature, Polente e Formadi
e Brovade e Muset, stese dalla giovane scrittrice Francesca
Cattarossi ai tempi del liceo. I due testi, che stanno all'origine
di due cortometraggi realizzati con alcuni studenti del Liceo
Classico "Stellini" di Udine, sono stati scomposti e riscritti sul
palcoscenico attraverso la tecnica dell'improvvisazione dagli
attori della Compagnia dei Guitti. Samuele Cattarossi
ha ristrutturato l'originale sceneggiatura in una drammaturgia
con spazi, tempi e ritmi pi¨ adatti ai codici teatrali. La regia
di Sabine Cattarossi, infine, operando scelte stilistiche ed
interpretative inaspettate ha cesellato l'opera nell'intento
di proporre una versione surreale e grottesca con ampio spazio
lasciato alla creativitÓ degli attori, il cui motto Ŕ divertirsi per
far divertire. A rendere il tutto pi¨ brillante, le musiche
arrangiate da Andrea Bassi e Redi Scarbolo, i costumi disegnati
da Claudia Franzot e la scenografia firmata da Ivan Tosolini.



LA STORIA
Il pretesto: il formaggio da solo non Ŕ tanto appetibile
quanto accompagnato con la polenta, tanto pi¨ le rape macerate
nella vinaccia se non sono affiancate al cotechino.
Queste sono le metafore di partenza su cui ruotano le vicende narrate nella piŔce. Gli affetti familiari, se coltivati nel solco di una rustica semplicitÓ, si amalgamo in sublime bontÓ anche dove apparentemente e singolarmente sembrano incompatibili. La piŔce di matrice popolare, offre solo un pretesto agli attori per avventurarsi in una variante
di teatro assurdo e surreale al fine di esplorare quanto pi¨ possibile il continente infinito della comicitÓ.
Per questo, attori e spettatori dovranno condividere le regole di un gioco portato alle estreme conseguenze altrimenti, senza andare sulla Luna, vivranno l'esperienza del vuoto assoluto.
La sperimentazione che sottende a questo gioco renderÓ sempre unico e variabile lo spettacolo.
Una sequenza di esilaranti, assurde e paradossali situazioni (MATEăS), grotteschi personaggi (MATARANS) e improvvisi vuoti di senso (BUSIS) sono i condimenti di una messa in scena iperbolica in cui le regole del teatro tradizionale vengono disattese e i riferimenti
spazio-temporali ridefiniti dalla pura fantasia.
Insieme agli attori della Compagnia sul palcoscenico si alterneranno dei musici che diverranno compartecipi dell'azione drammatica.






PERSONAGGI ED INTERPRETI IN ORDINE DI APPARIZIONE


Tullio Barragant: il Patriarca
Samuele Cattarossi
Gloria Barragant in Pasolini: figlia primogenita di Tullio
Tania Cattarossi
Laura Barragant: Sorella di Gloria
Zaira Nanino
Luigi: spasimante di Laura
Samuel Pagliuca
Toni: figlio di Giuditta e spasimante di Laura
Samuel Pagliuca
Strassino: la padrona di casa
Annalisa Ribis
Uter: marito della signora Strassino
Daniele Disint
Francesco Pasolini: figlio di Gloria - giovane
Redi Scarbolo
Francesco Pasolini: soldato spasimante di Colette - adulto
David Cecutti
Luigi: soldato al fianco di Francesco
Daniele Disint
Badante di Luigi alla guerra
Samuele Pagliuca
Giuditta: la comare
Laura Blasutig
Suor Ilaria: la Badessa
Silvia Benini
Colette: la ballerina
Paola Benini
Don Giovanni: il parroco
Raffaele Del Fabbro

Musicisti:
Sassofono Andrea Bassi
Trombone Redi Scarbolo
Percussioni David Cecutti

Scenografie:
Ivan Tosolini

Costumi:
Claudia Franzot

Arrangiamenti Musicali:
Andrea Bassi & Redi Scarbolo

Regia:
Sabine Cattarossi


Visualizza a pieno schermoIndietroPlayAvanti

Home Page | chi siamo | foto | video | spettacoli | archivio | attivitÓ | contatti | Mappa del sito


Oggi Ŕ il Aggiornato il 28 set 2017 | info@lacompagniadeiguitti.org

Torna ai contenuti | Torna al menu